Il segreto per stare bene

 

Oggi voglio iniziare con un titolo accattivante e promettente, anche se non svela immediatamente di cosa ti voglio parlare.
Perché non è una pillola miracolosa, una nuova tecnica new age o un rimedio naturale portentoso.
Ma è qualcosa che a cui prestare molta attenzione, qualcosa che hai sotto gli occhi tutti i giorni, ma di cui, semplicemente, non ti accorgi.
Voglio condividere con te il pilastro del benessere umano, e in particolare femminile.
Voglio parlarti di ritmo, e poi approfondire parlando di ritmo femminile.

 

La legge di natura

C’è un ritmo che la natura rispetta,  mese dopo mese, anno dopo anno, secoli dopo secoli: le stagioni.
Lo vediamo tutti che le stagioni cambiano, il freddo inverno, la tiepida primavera, la calda estate,  il decadente autunno.
E cosa succede ogni stagione?
C’è un’ energia diversa per ciascuna di queste quattro fasi: la fase del seme (inverno) che rappresenta l’inizio del ciclo, la successiva fase del germoglio che rappresenta la crescita (primavera), la fase della raccolta dei frutti (estate), la fase del riposo (autunno).

Queste quattro fasi non sono solo fuori di noi: sono anche dentro di noi, soprattutto dentro noi donne.
Perché il ciclo mestruale ha anch’esso quattro fasi che si susseguono e che ricalcano la legge di natura: inizio, crescita, maturazione, rilascio.

 

Perchè non rispetti questo ritmo

Questo è un ritmo naturale e pertanto adatto alla vita. Anche alla nostra vita umana.
È un ritmo ciclico, che come tale si ripete.
Tuttavia questo ritmo ciclico non viene rispettato dalle attività umane: la nostra società richiede una crescita e una raccolta perpetua, non considerando il necessario bisogno di riposo e incubazione.
E ahimè, il nostro corpo soggetto ad una richiesta di produttività sempre più esasperata si ammala.
È vero che questa visione del tempo lineare è definita maschile: perché gli uomini seguono un ritmo giornaliero che è sempre uguale, giorno dopo giorno.
La loro ciclicità è giornaliera, definita da ormoni che cambiano dalla mattina alla sera, ma che seguono un andamento uguale tutti i giorni.

Invece le donne non sono solo sottoposte al ritmo circadiano-quello che governa le funzioni nelle 24 ore- ma anche ad un ritmo mensile.
Ogni mese le donne attraversano ben quattro fasi diverse, hanno, oltre ad un ritmo circadiano, anche il ritmo infradiano, che si sviluppa appunto mensilmente.

Qual è il ritmo della tua vita?

La questione è questa: la base della vita è il ritmo. È l’alternanza di contrazione ed espansione. Lo vediamo nel respiro, nel battito del cuore, nel sorgere e calare del sole.
Se non rispettiamo questo ritmo andiamo in tilt.
Vanno in tilt i nostri ormoni stimolati da una luce artificiale che non si spegne mai, anche se fuori è già buio da tre ore (e secondo il nostro timo circadiano dovremmo essere già a letto da un pezzo), vanno in sovraffaticamento le nostre ghiandole surrenali e il nostro sistema endocrino che deve reggere lo stress continuo senza riposo, si scombussola il nostro sistema digestivo che inizia a darci segnali inequivocabili di sofferenza…e così via.

Ecco dunque svelato il segreto, che è un segreto di Pulcinella: essere sincronizzati con la propria natura umana che è governata dal ritmo, circadiano, ma anche mensile e stagionale.
Tuttavia, pur essendo una questione molto semplice e basilare, in molti non si prendono cura di questo aspetto: quanti di voi o di vostri conoscenti saltano il pranzo, vanno a dormire troppo tardi, soffrono di stress cronico e insonnia?

Il ritmo delle donne

Il ritmo delle donne è l’incontro fra il ritmo circadiano e quello infradiano, cioè fra quello giornaliero e quello mensile.
Per le donne ogni giorno non può essere uguale all’altro.
Perché in un mese attraversiamo quattro differenti fasi.
E l’equilibrio di ogni giornata influisce sul ritmo mensile.
Un esempio? Se durante i giorni della mestruazione non c’è spazio per il riposo (che è una richiesta psicosomatica normale per quei giorni) sarà difficile, anche finito il sanguinamento, sentirsi energiche e riprendere le attività con la consueta vitalità.

Conoscere e sincronizzarsi con questo ritmo significa darsi la possibilità di vivere bene e in salute.
Di posare il primo pilastro del benessere femminile.
Significa imparare a vivere non secondo l’orologio ma secondo le nostre energie, che sono il riflesso di quelle che vediamo esprimersi in natura.


Se vuoi approfondire questo tema accedi gratuitamente al percorso “Lunatiche” sulla pagina Ti regalo di www.madreluna.it per conoscere meglio le fasi del tuo ciclo mestruale e come usare le energie ad esse collegate.

Photo by Chris Lawton on Unsplash

Ciao, prenota una delle 3 chiamate mensili gratuite

che metto a disposizione: per conoscerci ma anche per individuare le tue difficoltà e fare il primo passo per superarle. Scrivimi, nessun obbligo di acquisto!

PRENOTA

Tutti i diritti sono riservati.