La mia storia, la mia formazione

Vorrei raccontarti in modo approfondito la mia storia e la mia formazione: credo sia importante per stabilire tra noi un primo contatto, per riconoscerci, per incontrarci.

Mi occupo del benessere fisico ed emotivo delle donne, future mamme e mamme.
Come? Attraverso le mie competenze da Naturopata, Doula, e Coach al femminile.

Antonella Giordano

Un lungo filo rosso

La mia storia è un lungo filo rosso. Ho vissuto tanti eventi significativi, che nel tempo ho elaborato nella loro profonda connessione reciproca.

Quando ripenso alla mia storia, vedo un lungo filo rosso attorcigliato che man mano negli anni si è dipanato e mi ha mostrato una direzione specifica, quella del sostegno alle donne.

 

 

La danza e il corpo

Negli anni inquieti dell’adolescenza ho conosciuto la danza, dapprima moderna e poi quella orientale, detta “del ventre”. Mai matrimonio è stato più lungo per me, tuttora infatti, danzo.

L’espressione corporea mi ha dato la possibilità di scendere nel corpo e ascoltarlo.

 

Potenza della natura

Classe 1984 (non ho mai avuto paura di dire l’età), fin da piccola sono sempre stata attratta dalla natura, dal senso di profonda comunione con gli elementi. Ero un po’ strana perché mi piacevano molto i tuoni e i fulmini, e il vento, non ne avevo paura, ma sentivo già da bambina la potenza della natura in quelle manifestazioni.

Seppure fossi una cittadina tra settembre e giugno, tornavo contadina nelle mie lunghe estati in campagna tra fiori, farfalle e frutti, accompagnando mio zio nelle semine e nei raccolti.

Ripartire dal ciclo mestruale

Verso i miei vent’anni, dopo un periodo all’estero, ho avuto alcuni problemi legati al ciclo mestruale.

Ho dovuto affrontare due anni di amenorrea che sembrava potesse essere curata solo con la pillola, e dopo vari effetti collaterali destabilizzanti, ho iniziato un lungo percorso di conoscenza dei miei ritmi e dell’emotività a esso connessa.

Ti dirò solo che la situazione si è completamente sbloccata, in modo naturale, quando ho incontrato il mio compagno! Per me è stata una manifestazione potente della connessione fra mente e corpo (che poi ho scoperto chiamarsi pnei) e da lì ho incominciato a interessarmi di ciclicità e rimedi naturali.

Studi
Pratica
Mamma!

Dalla teoria alla pratica: la prima volta insieme alle mamme

Intanto, dopo la laurea in lingue e l’esperienza dell’Erasmus in Germania , non mi sentivo soddisfatta, cercavo un po’ di “realtà” a fronte di tanta teoria.

Così, nell’indecisione di continuare o meno gli studi, ho iniziato il servizio civile presso l’ospedale di Chieri nel reparto di ostetricia e ginecologia.

Lì mi occupavo delle donne straniere in procinto di partorire, le accompagnavo su e giù per le corsi e del reparto, parlavo con loro, portavo loro da bere, cose semplici ma importanti. Intanto, appassionata di nuove culture, decido di proseguire gli studi (sì, sono sempre stata secchiona!) con un master di primo livello relativo ai servizi per gli immigrati.

 

Antropologa per passione

Questo master sarà il mio ponte verso la mia seconda passione (dopo la danza): l’antropologia. Concludo il master con una tesi dal titolo: “La maternità tra le donne migranti marocchine” e dopo tre anni concludo la laurea specialistica in antropologia con una tesi dal titolo: ”La maternità tra le donne peruviane”. Ora potresti dirmi che sono un po’ monotematica, vero?

Durante il tirocinio del master presso l’Associazione Almaterra di Torino incontro donne straordinarie, strattonate dalla vita, ma proprio per questo forti e potenti.

Durante la ricerca di campo per la tesi di antropologia mi appoggio alle Aclicolf di Torino che mi danno la possibilità di incontrare molte madri peruviane, anch’esse con storie da lacrime, sia di tristezza che di gioia. Le ricordo tutte, una ad una, e sono loro infinitamente grata.

Da qui inizia il mio lungo sodalizio lavorativo presso le Acli di Torino, in cui inizio ad occuparmi di progetti sociali, alcuni di questi rivolti alle madri migranti.

 

Da figlia a madre

Siamo ormai nel 2011 e sento la voglia di fare un salto “quantico”, e nel 2012 divento madre di Enea.

Mi affido alla sapienza di un’ostetrica libera professionista e vivo la gravidanza nel rispetto dei miei nuovi ritmi, anche se non è sempre facile trovare appoggio all’esterno.

Una rivoluzione potente mi attraversa e mi aiuta ad andare nelle mie profondità emotive, spirituali e psichiche.

Leggo tutto quello che c’è da sapere sulla maternità, parlo con le altre madri, mi affido alle sapienti mani delle ostetriche, inizia un nuovo capitolo della mia vita.

Passo da figlia a madre.

Dolore, potenza, prendersi cura

Faccio esperienza del dolore e della potenza del corpo femminile nel parto.

Conosco le montagne russe del puerperio, salite luminose e abissi profondi.

Inizio a capire sulla mia pelle cosa vuol dire diventare madre in questa società, cosa vuol dire con un corpo cambiato, una creatura dipendente da te, la cura costante, la mancanza di rete e i pregiudizi che non aiutano.

Man mano che il mio piccolo cresce, cercando di trovare soluzioni quanto più possibili naturali per la mia cura e quella del mio piccolo, mi appassiono alla naturopatia, che trovo affine al mio modo antropologico di considerare l’essere umano.

 

 

Danzando: tra il femminile sacro e la psicanalisi di Jung

Da qui inizio ad essere chiamata dal femminile sacro, mi appassiono alla psicanalisi junghiana e continuo a danzare.

Riconosco l’importanza dello sviluppo psicofisico del corpo, così 2016 finalmente riesco a frequentare il corso per diventare insegnante di massaggio infantile AIMI.

Dal 2015 ad oggi ho seguito come doula alcune mamme singolarmente e organizzato cerchi in gravidanza, ho fatto parte del direttivo di Mondo Doula.

Come insegnante di massaggio infantile ho organizzato alcuni corsi per le neomamme.

 

Diventare doula

Dopo circa una annetto si fa chiaro dentro di me che la mia missione è quella di aiutare le madri, e così frequento il corso da doula.

Un’altra rivoluzione interiore potente, che mi costringe ad andare al di là dei miei preconcetti e dei miei pregiudizi allargando le braccia a tutte le forme di maternità.

Imparo a sostenere le donne che fanno scelte diverse da quelle che ho fatto io, imparo a non giudicarle ma ad ascoltarle, imparo ad ascoltare di più anche me stessa. Uno di quei corsi che è un’esperienza di vita.

Ricominciare con Diana: una figlia, un nuovo inizio

Ho iniziato con le consulenze naturopatiche nel 2018, anno in cui ho accolto con amore ed entusiasmo la mia seconda figlia, Diana, che mi ha portato a fare un ulteriore salto, di cui questo sito è il frutto più visibile.

Lei mi ha chiamata a manifestarmi e a non avere più paura di essere quello che sono e di offrire i miei doni al mondo.

Tutte le consulenze in studio

Il primo Colloquio Conoscitivo fino a 30 minuti è gratuito!

Qualunque informazione tu voglia o qualunque domanda tu abbia, contattami liberamente:

Inserisci il tuo nome

Inserisci la tua email

Inserisci l'oggetto

Inserisci il tuo messaggio ed eventualmente un numero di telefono se vuoi essere richiamata.

Autorizzo l'utilizzo dei dati e confermo di voler ricevere comunicazioni da Madreluna.it, ai sensi e per gli effetti degli articoli artt. 7,13 e 15 del Regolamento UE 2016/679, nei termini dell'Informativa Privacy

Chiama al

370 300 11 40

Indirizzo

Durga
via Pinelli 23, Torino

Orario di attività

Lunedì – Venerdì: 09.00 – 18.00

Ciao, prenota una delle 3 chiamate mensili gratuite

che metto a disposizione: per conoscerci ma anche per individuare le tue difficoltà e fare il primo passo per superarle. Scrivimi, nessun obbligo di acquisto!

PRENOTA